Il calcare

"L'acqua è il principio di tutte le cose. Da qualche tempo anche dei tumori". (Greenpeace).

Cos'è il calcare...


Il calcare è una roccia sedimentaria il cui componente principale è rappresentato dal minerale calcite. Determinante per la formazione chimica del calcare è il prodotto di soluzione del CaCO3
[Ca] · [CO3] = L = 4,9·10^-9
e gli stadi di dissociazione dell'anidride carbonica:
[H] · [HCO3]/[H2CO3] = K1 = 1,72·10^-4
[H] · [CO32]/[HCO3] = K2 =4,84·10^-11

Come si crea ?


L'acqua utilizzata negli impianti idrici contiene sali di calcio e di magnesio che ne costituiscono la durezza. Riscaldando l'acqua, la durezza produce una reazione chimica con formazione di carbonato di calcio e magnesio (comunemente detto calcare), ed anidride carbonica. La loro quantità e qualità varia da luogo a luogo, da regione a regione, dando origine ad acque più o meno "dure".

Cosa comporta il calcare nelle tubazioni ?


Il carbonato di calcio è insolubile e quindi precipita producendo incrostazioni su impianti e scambiatori mentre l'anidride carbonica prodotta genera effetti corrosivi. Lo strato di calcare solido diventa sempre più spesso col passare del tempo.

Le incrostazioni che si depositano sulle pareti delle tubazioni e delle resistenze creano, nel tempo, perdite di carico anche molto elevate, e le incrostazioni sulle apparecchiature ne riducono l'efficienza e l'affidabilità.

In presenza di calcare, i primi problemi si riscontrano negli elettrodomestici e nei sanitari: la lavastoviglie non funziona più bene i fori della doccia si ostruiscono, la lavatrice si blocca, l'acqua nello scaldabagno impiega più tempo a scaldarsi e consuma più energia.

Poi si nota che l'impianto di riscaldamento per mantenere la stessa temperatura costa di più. Lo strato di calcare che si è formato nelle tubazioni è isolante e l'acqua calda fa più fatica ad irradiare il proprio calore nella casa: si è calcolato che 1 mm. di deposito calcareo aumenta il consumo del 10-15%.

Nei piani alti giunge sempre meno acqua calda, le strozzature dovute al calcare fanno diminuire il flusso fino alla completa ostruzione del tubo.

Cosa fare ?


La buona notizia è che l'acqua può essere addolcita e l'eccesso di minerali, calcio e magnesio che compongono il calcare possono essere rimossi dall'acqua grazie agli addolcitori della Water Solution.
Grazie agli addolcitori d'acqua, le tubazioni, i sanitari, la rubinetteria, gli elettrodomestici e la caldaia rimangono efficienti evitando le manutenzioni straordinarie, quindi allungandone la vita si evitano sprechi energetici ed economici aiutando pure l'ambiente.




LA LEGISLAZIONE

Decreto Legislativo n. 31 del 02/02/2001 Attuazione della direttiva 98/83CE relativa alla qualità delle acque destinate al consumo umano leggi il PDF
LINEA PRODOTTI
  • Purificatori di acqua
  • Addolcitori ecologici
  • Refrigeratori e gasatori
  • Debatterizzatori U.V.
  • Osmosi inversa